Dopo aver parlato approfonditamente dalla mia barca dei sogni qui: Allures 45.9 , mi pare corretto valutare pregi e difetti di altre barche simili sul mercato.
La prima, che molti considerano la migliore bluewater cruiser tra 41 e 50 piedi, è del cantiere Garcia, che fa parte dello stesso gruppo di Allures e Outremer. Anzi, gli scafi vengono prodotti nello stesso stabilimento.

L’Exploration 45 porta una importante “firma”: è stato concepito seguendo le indicazioni di uno dei Guru giramondo più noti, Jimmy Cornell, per la sua ultima avventura lungo il mitico Passaggio a NordOvest, e questo sicuramente ha alzato i riflettori (e le aspettative) per questa bellezza.

Rispetto alla Allures 45.9 è una barca più pesante, più adatta ai climi estremi, esteticamente meno accattivante per i miei gusti, ma con caratteristiche peculiari. Un di queste è una feature interessante: una nav-station interna. Se l’intenzione è di navigare in climi freddi o in inverno, una postazione di comando interna è di una certa comodità. Ma non si può comunque timonare da questa postazione, come sulle Amel ad esempio. Un’altra differenza è la presenza di un hard-dodger al posto della classica cappottina spryhood in tessuto, più confortevole in climi freddi, e con la nuova versione finestrata non disturba la visuale. Mi piace anche il tambuccio solido e a tenuta stagna, idea da riportare anche sull’Allures, come la botola per catena e verricello a centro barca, per migliorare la distribuzione dei pesi.
Lato organizzazione degli spazi interni invece preferisco quella dell’Allures, mi sembra più lineare, concettualmente sono simili ma in alcuni particolari è studiata meglio.

Questi i layout disponibili:

Maneggevolezza e velocità sembrano buone nonostante la stazza, quantomeno alle andature portanti, anche se l’Allures ha linee leggermente più moderne e filanti che probabilmente le danno qualche vantaggio in più (la linea d’acqua è più lunga), inclusa la stazza inferiore. Se confrontata poi con la versione Lifting Keel i vantaggi di bolina e al traverso sono ancora più evidenti, mentre dà un lieve svantaggio alle portanti. Sia chiaro, ne la Garcia ne l’Allures sono pensate per andare veloci, ma per andare lontano e in sicurezza.

Quindi in definitiva Explorer 45 è una barca estremamente marina, solida, a prova di proiettile e magnificamente costruita, con qualche idea e soluzione di livello superiore rispetto all’Allures 45.9.  A scapito di cosa? Del prezzo ovviamente… che sale, e di parecchio, a mio giudizio non del tutto in maniera giustificata. Si parte da circa 600k, per una configurazione decente, e si raggiungono facilmente gli 800k se ci si lascia prendere la mano con le tante attrezzature opzionali… Nonostante le soluzioni superiori, il 30% in più mi sembra troppo considerando che lo scafo, la parte più costosa, è praticamente identico (nei materiali e nella costruzione).

Specifiche tecniche:

LOA:                      14,88mt
Waterline:            12,57mt
Beam:                    4,44mt
Draft:                     1,14/2,90mt
Displacement:    14602kg
Ballast:                  4540kg
Engine:                  VolvoPenta D2-55
Diesel Tank:         700 l
Water tank:          500 l
Holding tank:      110 l

Garcia Exploration 45

Leave a Reply

Scroll to top
en_USEnglish
it_ITItaliano en_USEnglish